Don Gigi Zoppi: una vita dedicata a costruire comunità

Inseguendo l’esempio di don Bosco

 
Dalla realtà contadina della primissima infanzia e dall’incontro con i Salesiani a Figline Valdarno, questo sogno attraversa la sua intera esperienza sacerdotale, in una costellazione di iniziative a sostegno dei più fragili. La comunità di accoglienza per i giovani tossicodipendenti di Livorno, la casa-famiglia per la cura di ragazzi affetti da AIDS, man mano aperta a profughi, donne della tratta e famiglie in difficoltà. All’umanità di quegli anni, scossa da profondi drammi socio-economici e valoriali, don Gigi ha teso l’aiuto di un’alternativa: fatta di alti valori evangelici, accoglienza, cura, dignità lavorativa. Fatta di famiglia, nel suo senso più profondo ed umano.



Il Bollettino salesiano dedica a don Gigi un approfondimento.



 

Copyright © 2022 Circoscrizione Salesiana