Mi sarete testimoni in Africa!

Corso Partenti

È ormai giunto a oltre metà il Corso Partenti, organizzato dall'Animazione Missionaria dell’Italia Centrale, che quest’anno vede coinvolti dieci giovani e tre salesiani che si preparano a vivere l’esperienza missionaria estiva in Egitto, a Il Cairo, dal 19 luglio al 17 agosto. Marche, Toscana, Sardegna, Abruzzo, Lazio: distanze che si accorciano, quando, una volta a settimana, il gruppo si “riunisce” via skype per l’incontro di formazione fatto in videochiamata, affrontando ogni sera un tema diverso.

Abbiamo chiesto a Claudia, studentessa universitaria di Roma, cosa l’ha spinta a intraprendere questo corso di formazione specifico alla partenza, dopo aver frequentato la Suola di Mondialità Lazio-Umbria:

“Tutto ciò che caratterizza la mia vita che mi ha spinto a intraprendere questo percorso: lo stile di vita che ho scelto di condurre, la convinzione di non vivere in un mondo “diviso da culture”, ma in un mondo unico caratterizzato da diverse culture tutte riconducibili alla “cultura universale”, la cultura del cuore; il mio percorso di fede continuamente interrotto, messo in dubbio e sempre ripreso... Tutto ciò è radicato dentro di me e, anche se alle volte lo perdo di vista, non ci potrebbe essere motivazione migliore per intraprendere questo “viaggio” con il proposito di viverlo appieno e con la massima positività.”

Iniziato con la presentazione del Progetto Missionario ICC-MOR (Italia Centrale e Medioriente) e con la testimonianza di don Mario Marchioli sulla Spiritualità Salesiana Missionaria, il corso ha provato ad offrire una panoramica politica, sociale, culturale e religiosa del Medio Oriente e dell’Egitto. In tal senso sono intervenuti don Karim, vicario dei Salesiani dell’Italia Centrale, di origine iraniana, e don Maurizio Spreafico, ex-ispettore del Medio Oriente. È stato sottolineato come molto spesso la lettura della realtà mediorientale non coincida con quella che ne dà l’Occidente. Occorre fuggire le banali semplificazioni che ci inducono a dire «qui c’è il bene, lì c’è il male», informandoci attingendo sempre più fonti.

E i salesiani? In un bacino geografico in cui i cristiani sono una minoranza e i cattolici una minoranza della minoranza, la sfida principale per i salesiani che operano in questi paesi è quella di essere comunità internazionali che si impegnano nell’interculturalità e nell’inculturazione, in un contesto ecumenico e interreligioso. Inculturazione, una parola che suona quasi come un “obbligo”. È quanto emerso anche dallo studio dell’esortazione apostolica “Ecclesia in Africa”, presentataci da don Luca e che ritroviamo nelle parole di Elena, giovane delle Marche, a cui abbiamo chiesto: “Come sta andando il corso partenti? Senti, ad oggi, che ti sta aiutando a comprendere meglio il senso della missione che andrai a fare in Egitto, che ti sta aiutando a rafforzare la tua motivazione alla partenza?”

“Fare una breve sintesi di ciò che mi sta dando il corso partenti non è certamente facile. Una pioggia di stimoli, provocazioni e spunti per riflettere. Senza dubbio ciò che mi sta aiutando di più è l'occasione di confronto reale che ci viene offerta, la possibilità di condividere i propri dubbi e domande con coloro che hanno già vissuto l'esperienza di missione e di conoscere la realtà concreta della vita in Egitto. Tra i numerosi pensieri e spunti che ci sono stati offerti durante gli incontri quello che più mi risuona nella mente è un passo dell'Ecclesia in Africa di Giovanni Paolo II: "Mi sarete testimoni" (At 1,1) in Africa! Ed è proprio questo l'invito deciso che sta rafforzando ogni giorno la mia motivazione a partire!”

A queste videoconferenze ricche di informazioni, riflessioni e indicazioni pratiche (e intervallate ogni tanto dai silenzi dovuti alle interruzioni di linea), si mescolano le risate dei giovani che, dopo aver vissuto insieme gli Esercizi Spirituali a Spello, stanno continuando a conoscersi, in uno scambio reciproco di domande, battute e curiosità. I partecipanti si ritroveranno finalmente a Roma a metà luglio, per tre giorni intensi di formazione pratica, prima della partenza.

a cura di Nicoletta Volpi
 
Esci Home