I servizi per i giovani a rischio

L’opzione per i giovani poveri, abbandonati e in pericolo è sempre stata presente nel cuore e nella vita della Famiglia Salesiana, da Don Bosco fino ad oggi: da qui una grande varietà di progetti, servizi e strutture per la gioventù più povera, con la scelta dell’educazione, ispirata al criterio preventivo salesiano.
Spinti dalla constatazione della crescente esclusione sociale, riconosciamo la necessità di garantire la pratica del sistema educativo di Don Bosco, perché i giovani superino il disagio e l'emarginazione, assimilino le prospettive di un’educazione etica e di promozione della persona, nell’impegno socio-politico e nella cittadinanza attiva, curino l’educazione e la difesa dei diritti dei minori, la lotta contro l’ingiustizia e la costruzione della pace.

Le nostre opere a favore dei giovani poveri sono:

  • opere per ragazzi di strada: centri diurni e case-famiglia;
  • servizio ai giovani con necessità speciali: minori con misure di protezione e responsabilità penale; detenuti; giovani con necessità educative speciali fisiche e mentali;
  • attenzione agli immigrati: alfabetizzazione; sostegno psicopedagogico e scolastico; consulenza giuridica per la regolarizzazione della loro situazione; contributi per le competenze sociali e professionali; partecipazione ed integrazione nel contesto;
  • accoglienza e accompagnamento per il recupero, e la riabilitazione: tossicodipendenti, minori con problemi comportamentali, malati di AIDS-HIV;
  • servizi educativi alternativi per far fronte al problema dell’insuccesso scolastico: progetti socio-educativi; laboratori professionali e di pre-assunzione; classi di sostegno e di rinforzo scolastico; laboratori socio-professionali; corsi di formazione per disoccupati; programmi di compensazione educativa;
  • centri di attenzione e di sostegno alla famiglia nella sua funzione educativa; servizi che si rivolgono a quei giovani che soffrono poiché provengono da famiglie disfunzionali, famiglie senza casa o con un alloggio non dignitoso;

Prevenire e affrontare possibili situazioni e necessità dei giovani in ogni ambiente, in qualsiasi contesto e, in particolare, nelle opere e nei servizi specifici di attenzione alla povertà e all’esclusione sociale, è un tratto tipico di tutta la Pastorale Giovanile Salesiana.



 
Esci Home