Prepararsi all’accoglienza

Un inserimento nelle nostre reti delle famiglie

  Le famiglie delle nostre comunità si preparano all’accoglienza

Il 7 aprile il webinar organizzato dall’Osservatorio Salesiano per i Diritti dei Minori rispetto all’accoglienza di famiglie e minori ucraini ha visto la partecipazione di numerose famiglie che collaborano attivamente nelle case salesiane della nostra Ispettoria e che si sono interrogate su come meglio mettersi a disposizione. Il giorno 8 alcune di queste si sono nuovamente incontrate per mettere a punto insieme ai referenti esperti di affido famigliare dell’Ispettoria e del Borgo Don Bosco una modalità rispondente alle effettive necessità. Abbiamo preso coscienza che in questa fase ci viene chiesto di accogliere soprattutto mamme con uno o più figli attualmente accolti in centri di pronta accoglienza attraverso la rete delle caritas, dei comuni e della protezione civile. Abbiamo proposto alle famiglie della casa salesiana di Sassari, di Livorno, di Villasora presenti all’incontro di formare un gruppo per una formazione di base da offrire online a alle famiglie disponibili  mentre contemporaneamente di cerca di capire le esigenze dei profughi del proprio territorio. Al termine del percorso insieme alle famiglie referenti e a chi sul posto si occupa di accoglienza si provvederà ad iniziare gli abbinamenti nel rispetto dei bisogni di chi viene accolto e di chi accoglie. Questo tipo di accoglienza è molto importante per poter offrire ai profughi un inserimento nelle reti delle famiglie accoglienti.  Tutto questo tenendo presente che dove c’è un desiderio di apertura, con una adeguata formazione e accompagnamento anche qualcuno non può accogliere famiglie ma solo minori potrà prepararsi per l’accoglienza di altri minori di altri paesi.

Per info: aiannini@donbosco.it

 

 
Salva Segnala Stampa Esci Home