Il mio viaggio verso il Borgo

Insieme è più bello - Roma Borgo Don Bosco

Ciao a tutti, sono Irene! Ho intrapreso il percorso del Servizio Civile all’interno della struttura Borgo Ragazzi Don Bosco da pochi mesi, partecipando al progetto “Insieme è più bello”. All’inizio dell’anno corrente ho raggiunto un traguardo molto importante per me, ho superato l’esame di abilitazione alla professione di psicologo e mi sono iscritta all’Albo! Questo rappresenta un punto di partenza per la mia professione e ho voluto sin da subito mettermi in gioco nella realtà del Borgo, in particolare all’interno del Centro Accoglienza Minori, a cui sono molto legata, avendoci trascorso un anno della mia formazione durante il tirocinio post-lauream. 

Il Servizio Civile è cominciato in primavera e questo mi ha permesso di iniziare le attività all’interno della struttura con i ragazzi, che ormai si accingevano a terminare il proprio percorso. Nonostante questo aspetto, sono riuscita ad inserirmi senza particolari problemi, essendo stata accolta, supportata, aiutata ed ascoltata da tutti. Ho quindi iniziato questo percorso con diverse aspettative, quali quella di poter mettermi in gioco, lavorando sul campo ed esponendomi in prima persona nella relazione a tu per tu con ciascun ragazzo. Quest’anno potrà sicuramente rappresentare un’ottima opportunità per crescere sia a livello personale sia professionale, in modo tale da incrementare le mie capacità e competenze, facendo tesoro di ogni consiglio e suggerimento che mi verrà dato, consolidando i miei punti di forza e lavorando sui miei punti di debolezza.  All’interno del Centro Accoglienza Minori vi sono varie attività, quali il corso di licenza media e diversi corsi professionalizzanti per ragazzi appartenenti alla fascia adolescenziale in situazioni di disagio. In particolare, io sono stata introdotta nel settore “Trattamento mani nei capelli” ed ho potuto aiutare i ragazzi ad affrontare l’esame finale di acconciatore e/o barbiere e/o estetica, sostenuto e superato brillantemente da ciascuno di loro. 

Appena varcato il cancello del Borgo, mi sono sentita accolta a braccia aperte ed ho percepito un clima caratterizzato da supporto, affetto, fiducia reciproca: sin da subito ho respirato aria di casa. Il Borgo Ragazzi Don Bosco rappresenta per me una seconda famiglia, costellata da persone meravigliose, con le quali ho instaurato e sto instaurando un rapporto straordinario, con ciascuno di loro, ma ci tengo a sottolineare in particolar modo quello con il mio OLP e con i miei responsabili, che rappresentano punti di riferimento imprescindibili, da cui avrò molto da imparare e di cui posso fidarmi ed affidarmi in ogni momento o circostanza. Inoltre, vorrei evidenziare la squisitezza, la disponibilità, l’umanità dei miei colleghi, che sto conoscendo pian piano sempre più e con i quali mi trovo benissimo nella condivisione e nello svolgimento delle attività quotidiane del Borgo. 

Sono davvero molto entusiasta di continuare questo cammino con ciascuna persona che lavora all’interno del Borgo e di “entrare nel vivo” della mia esperienza con l’arrivo dei nuovi ragazzi e con l’inizio di un percorso, senza dubbio ricco di emozioni!


Irene Colameo


 
Salva Segnala Stampa Esci Home