Il centro ispettoriale festeggia don Bosco

La visita alla Basilica e ai nuovi uffici

Il 27 gennaio, in vista della festa di don Bosco, come dipendenti dell’Ispettoria ci siamo ritrovati per vivere un momento di preghiera e di comunità. Con l’occasione, abbiamo visitato la struttura che ospiterà i nuovi uffici dell’Ispettoria.

La giornata è iniziata con la visita alla Basilica Don Bosco: un tour guidato da don Fabio Bianchini con cui, tra una lettura e un aneddoto, abbiamo ripercorso il tragitto di Don Bosco nel 1858, a partire dal lungo viaggio da Torino a Roma. Abbiamo ricordato come fin dal primo incontro, Pio IX accolse Don Bosco nel modo più benevolo e paterno. E mentre il dialogo tra i due si arricchiva di contenuti e intesa, già al secondo incontro, il Papa si convinse del bene che il progetto di don Bosco avrebbe portato ai giovani, tanto da portarlo a fondare una nuova Congregazione religiosa, dalle “regole miti e di facile osservanza”, in modo che "ogni membro di essa in faccia alla Chiesa sia un religioso, e nella vile società sia un libero cittadino”. 


La visita alla struttura è stata preceduta dalla Celebrazione Eucaristica. Grazie alle parole di Don Emanuele, abbiamo pregato affinché tutto il lavoro che facciamo e che faremo nei nuovi uffici sia sempre al servizio del bene dei giovani e vissuto in un clima di unione e amicizia. Forti di questa unione che ci lega nello spirito e nella nostra missione lavorativa, abbiamo visitato con entusiasmo e curiosità le stanze che si stanno preparando a diventare i nostri uffici, immaginandole con tutte le componenti d’arredo a lavori conclusi. 


La festa di oggi, celebrata insieme con un po' di anticipo, si è conclusa attorno alla statua di don Bosco nel cortile della Basilica del Sacro Cuore, in segno di un abbraccio congiunto al nostro Padre, Maestro e Amico che ci accompagna ogni giorno e a cui ispirarci, per essere, con l'aiuto di Maria, suoi fedeli collaboratori. Questo abbraccio ci ha ricordato che cambieremo uffici ma ci sentiremo sempre a casa. 





 
Salva Segnala Stampa Esci Home