Animazione negli oratori

Nelle case salesiane di Zeitun, Rod El Farag e Alessandria

Vuoi offrire un po’ del tuo tempo all'animazione negli oratori in Egitto?

Le case salesiane di Alessandria e Il Cairo, durante l’estate accolgono animatori che vogliano vivere un'esperienza missionaria a contatto con i giovani.

Diventare animatore in Egitto significa confrontarsi con una realtà ben diversa rispetto a quella a cui si è generalmente abituati. Cambia il contesto sociale, politico, linguistico e religioso.

In oratorio convivono ragazzi musulmani e cristiani. Ciò che lega tutti è l’amore per don Bosco. In oratorio si entra da piccoli, si cresce con i salesiani, vivendo e respirando il carisma salesiano.

Ai missionari viene chiesta una permanenza di 4 settimane comprese tra il 15 luglio e il 25 agosto, la condivisione della vita della comunità salesiana locale a contatto con le povertà del quartiere e la partecipazione nell’organizzazione delle attività legate all’Estate ragazzi e  più in generale delle attività pomeridiane dell'oratorio. 

Il legame che si crea tra animatore e ragazzi e tra i ragazzi stessi supera gli ostacoli culturali, linguistici e tutte le differenze religiose. L’oratorio è un’isola felice confrontato con l’esterno e porta frutti di condivisione e di integrazione in città dove non sempre questo viene vissuto a pieno.

Per saperne di più, leggi le testimonianze dei volontari che hanno vissuto quest’esperienza nelle case salesiane di Zeitun, Rod El Farag e Alessandria d’Egitto.

Per avere più informazioni, puoi scrivere a missionicc@donbosco.it


 
Esci Home