Un’opzione per i giovani e per le classi popolari

Nella parrocchia la pastorale giovanile dovrebbe essere considerata come la dimensione che ne caratterizza la vita. È questo il particolare contributo che i Salesiani offrono come arricchimento alla missione di una Chiesa particolare (cfr. Cost. 48; Reg. 26). La particolare attenzione ai giovani è quindi una scelta preferenziale di dinamismo giovanile nell’evangelizzazione.

L’attenzione preferenziale per i giovani, specialmente i più poveri, immette in tutta la pastorale della parrocchia una particolare forma di azione e una disposizione educativa specifica. Si favoriscono esperienze che rendono i giovani evangelizzatori di altri giovani. La priorità giovanile implica anche il dovere di sensibilizzare la comunità diocesana circa i problemi e le esigenze della pastorale giovanile. La parrocchia affidata ai salesiani può contribuire a offrire proposte educativo-pastorali esemplari per i rapporti delle parrocchie con il mondo dei giovani.

La parrocchia è una comunità che accompagna la scelta vocazionale dei fedeli, specialmente dei giovani. L’accompagnamento dei giovani richiede uno sforzo notevole. Questo servizio aiuta a personalizzare la fede: nell’ascolto di Dio si rafforza il senso vocazionale della vita cristiana. La parrocchia orienta e accompagna le diverse vocazioni nella Chiesa. Offre ai giovani una proposta vocazionale specifica alla vita religiosa, al sacerdozio o al laicato impegnato. Promuove nella comunità parrocchiale e nei vari gruppi e movimenti una costante preghiera per le vocazioni.

 
Esci Home