Incontro dei Delegati Ispettoriali per la CS dell'Europa a Monaco.

Dal 9 al 12 Maggio si è svolto, presso la casa Salesiana di Monaco di Baviera, l’incontro degli incaricati ispettoriali della comunicazione sociale provenienti dal continente europeo. 17 tra confratelli e laici i partecipanti all’incontro animato da don Filiberto González Plasencia.
Facendo eco al focus del prossimo capitolo generale la tematica dell’incontro i partecipanti sono stati a sollecitati a riflettere sulla seguente domanda: ”Che tipo di salesiani comunicatori per la gioventù del mondo digitale?”
La riflessione si è sviluppata in due gruppi linguistici, italiano e inglese, utilizzando come stimolo i documenti della Congregazione, alcuni scritti di Don Bosco e le riflessioni degli ultimi due pontefici presenti contenute nelle lettere scritte in occasione della giornata mondiale della comunicazione.
Al termine dell’incontro ciascuna commissione ha presentato alcune indicazioni, da offrire ai capitolari, circa il profilo del salesiano comunicatore nell’attuale mondo digitale.
Un momento arricchente è stato quello dello scambio di buone prassi realizzare nelle differenti Ispettorie. Due in particolare hanno suscitato l’interesse dei partecipanti: Javier Valiente ha illustrato i processi attivati dalle ispettore spagnole per la gestione della comunicazione in momenti di crisi, mentre Jean Paul Swaminathan ha presentato l’esperienza di un rinnovato centro culturale a Parigi, collegato alla ONG-DBIEM, nel quale vengono offerti, particolarmente ai giovani svantaggiati,  una vasta gamma di percorsi formativi nel campo della comunicazione.
Altri due momenti di grande interesse sono stati: la visita servizio di radiodiffusione pubblica della Baviera e la conferenza della professoressa Sonja Pohl, membro  della Conferenza Episcopale Tedesca, sul tema “Il mondo digitale come nuovo oratorio - Come
possiamo raggiungere i giovani nel loro mondo (digitale)?”
Nella verifica finale dell’esperienza tutti i partecipanti si sono detti molto soddisfati che, su suggerimento di don  Filiberto González Plasencia, si sono dati appuntamento per il prossimo anno a Parigi.

 
Salva Segnala Stampa Esci Home